Il Sì alla Vita!

Ci sono incontri che non ti aspetti, che non immagini mai possano coinvolgerti tanto da trasformarsi in un dolcissimo ricordo, non appena l’ennesimo Arrivederci si impone nel tuo cammino.
Nasconderai tutto in quell’abbraccio, assurdamente bello, che in una notte di lucciole e stelle, trasformandosi in Infinito, ti ha donato la gioia di sentirti, per un attimo, parte di un disegno così dolce e amorevole, da toglierti il fiato e renderti felice, come se finalmente tutto avesse quel senso tanto atteso e ricercato. 
Quel ricordo, quella sensazione di assoluta felicità la scoprirai ad accompagnare i tuoi passi. Passi stanchi, passi provati da un dolore che ti accompagna costantemente, ma che dimentichi perché l’amore ha letteralmente investito la tua vita. Giorni frutto di un dono dal valore inestimabile. Giorni dove, attraverso un sorriso, ogni gesto si trasforma in qualcosa di magico e perfetto. La celebrazione della Vita, della Volontà di ognuno di rigenerarsi nell’altro, in assoluta gratuità e condivisione.
Un mondo fatato, dove ovunque riecheggia la parola Amore. 

Un amore che ti avvolge nell’istante in cui le porte di una casa di mattoni si spalancano e ti danno la certezza di essere al sicuro, in un luogo dove trovi il segno tangibile della vita che si rinnova, che rinasce, che non finisce mai. 
Ed io a questo autentico miracolo ho avuto l’onore di poter assistere, e di farne parte. Ho sperimentato la Gioia, la Meraviglia. Ho respirato la Vita. La mia anima ha goduto dell’abbraccio di una schiera di Angeli che tanto, nel ricordo, mi hanno insegnato. Il mio cuore è stato nutrito di amore puro, una purezza sperimentabile solo se a quell’infinito, a quell’oltre decidi di affidarti totalmente. 
Lei, Zia Caterina, che della sua vita ne ha fatto Dono, che genera Amore e se ne nutre in una danza eterna, mi è venuta Incontro, mi ha accolta tendendomi la mano, stringendomi a se’ e regalandomi inconsapevolmente la grazia di toccare con mano l’infinito.

Ritmi frenetici, istanti carichi di significato, la vitalità di chi ha imparato troppo presto a lottare, e che della sua voglia di esistere ne da’ prova in ogni attimo, si raccontano attraverso un evento desiderato e pensato per dire Sì a quella stessa vita che non smette mai di metterti alla prova, ma che nel farlo non si dimentica di spargere sul cammino forza, coraggio, ardore, compassione e tenacia.
Quel Si esploderà in tutto il suo splendore E la realtà che si dipingerà sarà come acqua di sorgente dalla quale sentirai forte il desiderio di dissetarti, sarà il falò di fine estate in cui brinderai alla vita, dove butterai via ogni paura e guarderai al cielo in cerca di una stella cadente a cui affidare il tuo desiderio più grande.
Ovunque, una costante esplosione di Vitalità. E se un ricordo si affaccerà prepotente, in tutto il suo essere, in modo struggente e repentino, sarà inevitabile ritrovarsi a trattenere una lacrima, ma sentire comunque nascere dentro un sorriso. 

20150521_224827_Samantha

Quel  coraggio, quella tenacia, quell’instancabile forza sono alcune delle splendide doti che si riflettono negli occhi di una giovane ragazza. Occhi scuri ma sempre accesi di vita. Lei, Super Eliana. Una bimba, cresciuta troppo in fretta, ma traboccante di Vita! 
La sua fragorosa risata, la sua contagiosa allegria, il suo fare così dirompente e mai schivo, arrendevole o pigro ti investono come un fiume in piena. Guardandola, a lasciarti estasiata è la Meraviglia che traspare dai suoi occhi. Quel guizzo di Felicità che sprigiona mentre ancora incredula vive ogni attimo di questo sorprendente miracolo di cui è protagonista.
La Regina di questo Evento, il Miracolo di questo Sì alla Vita. 
Vedere i suoi passi, il loro incedere, il suo viso rimanere alto e fiero, sebbene il corpo a volte vacilli, è uno spettacolo impagabile. 
Comprendo essere la più grande lezione di Vita alla quale ho avuto l’onore di partecipare. Avere la fortuna di vedere con quanta tenacia e coraggio cerchi di superare ogni ostacolo, sfidando se stessa, e non concedendosi mai il permesso di arrendersi, è l’incoraggiamento per me a non guardare ai miei limiti come a qualcosa di cui aver paura. Lei, con un passato alle spalle dimentico della spensieratezza propria della giovinezza, lei che troppo presto ha sperimentato, e subito, la fredda indifferenza e il meschino scherno di chi rifiuta l’altro, perché diverso, se diverso si può chiamare chi del proprio dolore ne ha fatto la sua più grande Vittoria, lei, con un solo sguardo e con disarmante spontaneità, mi ha regalato attimi di vita vera, fatti di assoluta sincerità, e pieni di amore. 

Un amore che ai miei passi, lenti e stanchi, ha dato una forza immensa, un’incredibile spinta e che ha nutrito la mia anima di nuova linfa. Rimarrà per sempre in me l’immagine di un gesto, il tuo, tanto naturale quanto mai voluto. Lo spegnersi di quella candelina che si trasforma nella tua più desiderata conquista: i tuoi diciott’anni. Hai vinto, splendida creatura! Sei donna ora. Una giovane donna dall’animo gentile, puro e colmo di quella gioia di chi nella Vita non ha mai smesso, nemmeno per un istante, di crederci. Il Futuro ti attende, è tuo. Allarga le braccia, va’ in contro alla Vita, e non dimenticarti mai di ridere forte, e ridere tanto. Tu, non hai Finito, e io Faccio il tifo per Te, oggi e per sempre. 

 

 

 

 

Pubblicato nella Elly&Valy | 1 risposta
Eleonora Caputo

A proposito di Eleonora Caputo

Dirvi chi sono è difficile, perchè la scienza mi definisce Rara tra i Rari, il mondo, invece, diversa. Io amo definirmi semplicemente Elly! Una ventottenne che nonostante tutto crede nei sogni e nel futuro. Un futuro fatto di un tempo relativamente relativo, dove vivo il Qui e L’Adesso! Vivo e sfido ogni giorno realtà che non ho scelto ma che oggi sono parte di me. Non mi sono mai concessa il permesso di sentirmi malata, mi vedo come una piccola Matrioska, Elly e tutte le mie piccole altre me. Una realtà complessa fatta di diagnosi che coesistono e si scontrano. La continua ricerca di risposte ai tanti, troppi interrogativi. Una Vita in attesa, una Vita in viaggio, una Vita di lotte, ma una Vita che voglio Vivere, ad ogni costo. Il mio più grande desiderio? Trovare un senso ad una realtà che un senso sembra non averlo, e trasformare in parole le emozioni e i sentimenti di una vita, sì rara, ma che non vuole esser altro che vissuta davvero.

Un commento riguardo “Il Sì alla Vita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *