Ernest Pozzali e le Fiabe dei Motociclisti.

L’appassionato e instancabile volo di Ali di Porpora vede la nostra Fenice catalizzare il suo sguardo su una realtà che vi porterà a seguire la sola logica del cuore, perchè le parole saranno sostituite dall’immenso potere delle Emozioni, che di questo progetto sono l’essenza. Un progetto che si lega al fascino delle due ruote, alimentato dalla passione di un giovane ragazzo, oggi padre, che travolto dal potere che solo l’amore e il traboccare delle emozioni generano, si impegna a portare il sorriso nei reparti di oncologia pediatrica in tre importanti città della penisola, con una speciale iniziativa solidale. 

Lui è Ernest Pozzali, “The Poz”, amante delle due ruote da sempre, avventuriero per vocazione, sempre in sella alla sua moto, che stanco di leggere prove che sembrano promozioni di marchi e vedere grandi personaggi canzoni, decide di creare il progetto MotoEmozione

“La moto è emozione e l’emozione è il moto della vita. 
Dall’unione di queste due parole nasce il nostro progetto. 
Le emozioni sono il moto della vita, attraverso di esse ci sentiamo vivi e con il nostro progetto ambiamo a farle vivere o rivivere. Far riviere le gesta di personaggi che hanno dato emozioni a generazioni di motociclisti e non solo.Ricordare imprese, luoghi, momenti. Dar voce a personaggi che hanno vissuto e trasmesso emozioni. Creare eventi o collaborare con chi crede che le due ruote possono far provare emozioni, magari anche verso chi non è meno fortunato e le due ruote non può guidarle. Dare uno spazio a tutti coloro che vogliono condividere e raccontare le emozioni vissute grazie a quel magico strumento dispensatore di emozioni che sono le moto e il loro mondo. 
Tutto questo è il progetto Motoemozione. Perchè crediamo che educare all’emozione sia possibile, e che fare del bene con le due ruote sia un dovere di tutti coloro che si definisco “mezzi di informazione”.”

E se un’emozione porta al bene, e il bene genera bene, la passione di questo padre, unita alla fantasia di Matitaccia, hanno dato vita ad un libro, “Le Fiabe dei Motociclisti”, una raccolta rivolta a bambini di tutte le età e i cui ricavati sono serviti per l’acquisto di consolle play station consegnate nei reparti di oncologia pediatrica, accendendo il sorriso e portando gioia tra le stanze del Rizzoli di Bologna e del Gaslini di Genova.
Lo stesso Ernest ne parla in un appassionato articolo “Le fiabe dei motociclisti. La storia e la consegna delle prime Play.”, che vi invitiamo a leggere.

Ma questa fantastica iniziativa oggi continua la sua corsa e desidera arrivare fino al San Gerardo di Monza, dove a fine mese vedrà l’istallazione di 25 consolle Play Station 3, e la consegna dei giochi da voi donati.
Più giochi avranno i bambini e più occasioni di svago saranno per loro possibili. Un modo unico per allontanarli, anche solo con un’avventura o una gara su uno schermo, dalle mura dell’ospedale. 
Uniamo le nostre forze e supportiamo questo progetto, in particolare.. 
a tutti i legnanesi, o di comuni limitrofi, che hanno a casa giochi di Ps3 e vogliono donarli, possono farli pervenire al negozio Magicabula, partner di questa iniziativa, sito in Legnano C.so Garibaldi, 44 o spedirli a Pozzali Ernest, Cna Bressanella snc, 20010, Casorezzo! 
Lasciatevi travolgere dalle Emozioni e con un piccolo gesto sarete anche voi protagonisti di questa meravigliosa storia!

Pubblicato nella Mondi Rari | Lascia un commento
Eleonora Caputo

A proposito di Eleonora Caputo

Dirvi chi sono è difficile, perchè la scienza mi definisce Rara tra i Rari, il mondo, invece, diversa. Io amo definirmi semplicemente Elly! Una ventottenne che nonostante tutto crede nei sogni e nel futuro. Un futuro fatto di un tempo relativamente relativo, dove vivo il Qui e L’Adesso! Vivo e sfido ogni giorno realtà che non ho scelto ma che oggi sono parte di me. Non mi sono mai concessa il permesso di sentirmi malata, mi vedo come una piccola Matrioska, Elly e tutte le mie piccole altre me. Una realtà complessa fatta di diagnosi che coesistono e si scontrano. La continua ricerca di risposte ai tanti, troppi interrogativi. Una Vita in attesa, una Vita in viaggio, una Vita di lotte, ma una Vita che voglio Vivere, ad ogni costo. Il mio più grande desiderio? Trovare un senso ad una realtà che un senso sembra non averlo, e trasformare in parole le emozioni e i sentimenti di una vita, sì rara, ma che non vuole esser altro che vissuta davvero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *