Margherita

Uno scheletro si aggira nei corridoi del reparto. A guardarlo meglio, ha una pancia enorme come se avesse inghiottito un mappamondo e le esili gambe compiono dei piccoli passi incerti. Le braccia affusolate si aggrappano simili ad artigli a un girello e una mano regge a un ritmo immaginario un …Continua

Riflessioni

In queste ultime settimane qualche acciacco di troppo ha segnato le mie giornate e così, grazie anche a questo mio periodo di “pausa obbligata”, ho avuto l’occasione di vivere e sentire nuove emozioni. E dunque, è bastata un poco di influenza, sommata a tanta tosse e la schiena bloccata a …Continua

La Crescita

Eccomi qui, dopo un periodo di assenza dovuto al blocco dello scrittore in questa fase molto delicata della mia vita, in cui non riuscivo a trovare le parole adatte, e che solo grazie alle persone che mi hanno sostenuto sono riuscito a superare. Nel mio raccontarmi vi parlai dei miei …Continua