Un altro anno è passato

Sei agli sgoccioli, pochi giorni e lascerai spazio all’alba di un nuovo anno. Dovrei muoverti più critiche che complimenti, sei stato arrogante e presuntuoso, spesso hai tirato le tue fila in senso contrario, imponendomi scalate e parandomi davanti muri insormontabili. Mi hai presentato i conti del passato, tentando di cancellare …Continua

Il tempo e la vita

Il tempo che abbiamo vissuto può esserci risucchiato facilmente dalle forze che il  corpo continua a perdere, o dagli occhi di chi non riesce più a viverci accanto senza perdere il senso di quello che siamo. Il tempo sembra cadere e rompersi facendo uno strano rumore, orribile e malinconico. Non …Continua

La strada verso casa

Ci ho provato davvero a dimenticare, a lasciar scivolare tutto il dolore lontano, lontanissimo da me, ma ricordo ancora quel senso di vuoto e incredulità che mi scoppiava dentro, mentre attonita guardavo fuori dal finestrino. La strada si consumava mischiandosi al silenzio che riempiva quell’auto.   “Vi prego portatemi a …Continua

Rinvio

Mi sento in trappola, imprigionata in un incubo da cui non riesco a svegliarmi, e che tra un rinvio e l’altro ha imposto ai miei stessi bisogni rinvii che si sarebbero potuti evitare se solo la giustizia si fosse rivelata davvero giusta, imparziale, se solo si fosse posta a tutela …Continua

Un corpo che sente troppo

Da quando ho cominciato a scrivere, questo appena trascorso, è il periodo più lungo di astinenza dalla scrittura. Dall’ultimo articolo ho riprovato varie volte senza risultato, così ho preferito smettere e non l’ho più fatto neanche per me, per riempire le pagine del mio diario segreto. Ho scritto per lavoro …Continua