“Fuerza”

Dipinsi il viso di un inchiostro strano quel giorno: il giorno che chiamai, tra me e me, punto di ripartenza. Intinsi abbondantemente le dita in una specie di melma nera dai poteri misteriosi e tracciai una diagonale con un movimento deciso dell’indice della mano, partendo dall’angolo esterno dell’occhio e scendendo …Continua

Daniela

Daniela. Tutti dovremmo avere un’amica come Daniela. Daniela è quell’amica che ti sgrida se sbagli ma ti difende a spada tratta davanti tutti. E’ quell’amica che ti prende per mano e in silenzio ti dice “affrontiamo il problema”. Daniela è quell’amica che in un giorno invernale, in una terra che …Continua

Per compensazione

Qualche giorno fa ero seduta sul mio sgabello in giardino, già pronta per uscire. Mi stavo silenziosamente incitando ad alzarmi, come succede quando il dolore infierisce in maniera troppo prepotente sul mio fisico. In questi casi, agisco in automatico, “secondo copione”. Basta un input iniziale, al resto penso io: nei …Continua

Inadeguati

Quel senso di inadeguatezza che ti pervade nel momento in cui ti ritrovi in una conversazione tra due persone in una lingua che non comprendi. Ti senti emarginata, fuori dal mondo sociale. Quel senso di inadeguatezza che un po’ tutti lamentano quando si sentono esclusi da qualcosa perché non sanno …Continua

Il Museo della Follia: disperazione e disabilitazione degli individui privati della loro umanità.

Il Museo della Follia, mostra curata da Vittorio Sgarbi ed ospitata nella Basilica dello Spirito Santo, fino al 27 maggio 2018, è un viaggio nella follia, che al pari della ragione, come sottolineava Franco Basaglia, abita in ognuno di noi. Entrarvi equivale ad addentrarsi in un dedalo di pannelli neri, …Continua