Un sogno a quattro ruote.

 Anno 1980 Il mio primo desiderio su ruote è stata una bicicletta rosa sulla quale cimentarmi in acrobazie e capitomboli. Fin quì nulla di eccezionale, ogni bambino ha chiesto una bici, un regalo d’infanzia che emoziona e illumina gli occhi di gioia. Pedalare giocando, quel piccolo brivido che ti faceva …Continua

Cercasi giovani volontari liberamente ispirati.

Più volte mi sono cimentata nello scrivere sull’argomento, soffermandomi sull’importanza di offrire una parte del proprio tempo a persone che vivono situazioni di particolare disagio, di qualsiasi esigenza possa trattarsi. I media ci presentano una lunga carrellata di sciagure condita dal pietismo di molti e dall’indifferenza di altri che alzano …Continua

Cara amica mia.

Tiepido è il mattino, vorrei che un’emozione mi cogliesse di sorpresa. Fosse anche triste, gioiosa, trepidante o speranzosa, purchè mi tocchi dentro. E pensare che son qui! Son viva, ma non so più ascoltarmi e ciò mi fa’ il cuore amaro. Io che di emozioni ne coglievo ovunque, pure in …Continua

“Quando il web può aiutarci a gestire la disabilità.”

“Fareste a meno del caffè al mattino?” “E di una corsetta per tenervi in forma o dell’idromassaggio dopo il bagno?” Mi sembra di sentire la risposta all’unisono. “Sicuramente no!!” Gli automatismi sono comportamenti meccanici, un insieme di consuetudini, di gesti quasi indispensabili dei quali noi diveniamo vittime inconsapevoli. Il web è …Continua

Le circostanze del vivere

“Le storie più belle nascono dalla tua malinconia e così pure le melodie più tormentate e intriganti.”  Lo dico a me stessa, mentre nuoto per non affogare tra le onde più insidiose e crudeli che mai abbiano tentato di sommergermi con tanto accanimento, da quasi riuscirci. La sofferenza è più …Continua