È permesso?

Permesso? A ciascuno di noi è capitato di pronunciare questa parola, una sorta di gentilezza che nasce e subito muore, ma che con sè porta un sentimento di grandissimo rispetto verso colui o colei al quale è rivolta. Ci viene insegnata fin da piccini, insieme ad altri piccoli ma non …Continua

Il senso della realtà

Troppe volte mi sento ripetere che devo essere realista, vorrei spegnere all’istante il cervello e la bocca di chi pronuncia tale idiozia con un clic del telecomando. Magari fosse così facile abolire questo proposito.“Perché ferire gratuitamente e inutilmente una persona volitiva?” Chi lotta da sempre cerca di sfruttare al massimo …Continua

2,5 mg di Midazolam

Vorrei piangere e non riesco. Sono passati mesi dall’ultima volta, ormai. Vorrei piangere fino a singhiozzare, fino a non avere fiato. E invece il mio sguardo rimane impassibile, respiro in modo superficiale, e mi fa male dappertutto. Guardo senza troppo interesse il tavolo della cucina, è totalmente in disordine. Potrei …Continua

Molto più di 1.5

Alle superiori la matematica è stata fin dall’inizio una delle mie materie a rischio debito. Mi piaceva ma non la capivo. Nel corso degli anni i docenti che, varcando la porta della mia aula, tentarono di spiegarmi qualcosa furono 3. Ricordo molto bene tutti, la seconda perché soltanto con lei …Continua

Architetture lontane

“I haven’t exactly been a ball of joy”, risponde la protagonista di “Girl, Interrupted” allo psichiatra che la interroga sul recente tentato suicidio. Nemmeno io son mai stata esattamente l’anima della festa e la diagnosi di una malattia rara non ha certo migliorato la situazione. Da bambina amavo guardare Telethon. Lo …Continua

Starci dentro

Sei una lama conficcata nel petto, un dolore senza fine. Sei una presenza che trasformandosi in essere si è presa un’altra parte di me. Una guerra silenziosa, una resa che tenta di imporsi ad ogni costo… Uno sfogo legittimo. Si potrebbe pensare che sia il dolore a parlare, o la consapevolezza …Continua